24Marzo.it
24marzo Onlus
Chi siamo
Statuto
Attività 2018
Attività 2017
Attività 2016
Attività 2015
Attività 2014
Attività 2013
Attività 2012
Attività 2011


Processi in corso
Appello CONDOR
Sentenza CONDOR
Processo CONDOR
Vittime, avvocati e imputati
Preliminari CONDOR
Processo MALATTO

Processi 1999-2011
Processo PODLECH
Processo MASSERA
Preliminari MASSERA
Comitato MASSERA
Cassazione ESMA
Appello ESMA
Processo ESMA
Processo RIVEROS
Padre TEDESCHI

Con "Abuelas de Plaza de Mayo"
Uffici, telefoni, indirizzi
Promotori ed aderenti
Film "La vida de Estela"

Arte e Memoria
"IDENTIDAD DESAPARECIDA"
"AUSENCIAS"
"DISEGNI SUI GIORNALI"
"AYOTZINAPA"

24marzo Edizioni
"ESTELA", biografia di E.Carlotto
"Note a margine..."
"I ragazzi dell'esilio"
"Una voce argentina..."
"Buscando a Manuel"
"Il silenzio sopra le parole"
Catalogo
E-book
Distribuzione
"Vite senza corpi"


Log In
Username

Password





Magdalena Ruiz Guiñazú

MagdalenaScrittrice e giornalista di fama internazionale da sempre impegnata nella lotta per i diritti umani Magdalena Ruiz Guiñazú nacque a Buenos Aires il 15 febbraio del 1935.

Dal 1987 conduce un programma radiofonico: “Magdalena Tempranísimo” per Radio Mitre. Colonnista del periodico “La Nación” di Buenos Aires è anche editrice e produttrice di diversi spettacoli televisivi.

Nel 1984 fu chiamata a far parte della CONADEP (Commissione Nazionale per Scomparsa di Persone), con l’ incarico di raccogliere le denunce della scomparsa di persone nel periodo della dittatura militare. La commissione accertò la scomparsa di 9.480, da quel momento la Signora Ruiz Guiñazú è attivamente impegnata nella difesa dei diritti umani.

Durante la sua carriera fu candidata ben otto volte al Premio Martin Ferro ( importante premio giornalistico) che ricevette alla carriera nel 1994. Nel 1997 fu riconosciuta miglio giornalista della decade 1987-’97.

Ha ricevuto inoltre i seguenti premi:
- Nel 1990 il Governo polacco in esilio a Londra le assegnò l’ Ordine di Merito per la copertura del primo viaggio di Papa Giovanni Paolo II in Polonia .
- Nel 1983 fu eletta Donna dell’Anno per votazione popolare.
- Nel 1984 ricevette dalla Repubblica francese per il suo lavoro di difesa dei diritti umani.
- Nel 1984 il Governo italiano le assegna per il suo impegno nella difesa dei diritti umani e della libertà di stampa.
- Nel 1994 la Francia le consegna la Legion d’Onore per la difesa dei diritti umani e della libertà di stampa.

Nel 1995 fu uno dei membri fondatori dell’ Associazione Giornalisti per la libertà ed indipendenza della stampa in Argentina. Attualmente occupa la posizione di tesoriera della Commissione direttiva.


 Versione stampabile


Diritti umani in Argentina
Organismi storici
- Madres
- Abuelas
- Familiares
- M.E.D.H.
- C.E.L.S.
- A.P.D.H.
- Liga
- Serpaj


Processo Mastinu in Argentina

Cerca