24Marzo.it
24marzo Onlus
Chi siamo
Statuto
Attività 2022
Attività 2021
Attività 2020
Attività 2019
Attività 2018
Attività 2017
Attività 2016
Attività 2015
Attività 2014
Attività 2013
Attività 2012
Attività 2011


Processi 2012-2021
Sentenza Cassazione CONDOR
Sentenza Appello CONDOR
Sentenza CONDOR
Appello CONDOR
Processo CONDOR
Vittime, avvocati e imputati
Preliminari CONDOR
Estradizione KLUG

Processi 1999-2011
Processo PODLECH
Processo MASSERA
Preliminari MASSERA
Comitato MASSERA
Cassazione ESMA
Appello ESMA
Processo ESMA
Processo RIVEROS
Padre TEDESCHI

Processi in corso
Processo TROCCOLI
Processo MALATTO


Log In
Username

Password





Sardegna
Non c'é Pace senza Giustizia

4 MoriProgramma di incontri e iniziative prommosse dal:
Centro sociale Mastinu-Marras di Tresnuraghes (OR)
Centro di documentazione e di iniziativa per la difesa
dei diritti umani - Onlus


Contatti

Website: http://www.cedocmastinumarras.org/
E-mail: cedoc.mastinumarras@tiscali.it
Cel: 334 6214120 - 393 9720903

Iniziative già realizzate nel programma "Non c'è Pace senza Giustizia"
Vera Vigevani Jarach


Sassari - 14.5.2007

Stato


Istituto Magistrale "Margherita di Castelvi"
Via Manno 55 - Sassari (SS)
Lunedì 14 maggio 2007 - Ore 11.30






Incontro con:
Vera Vigevani Jarach,
Madres de Plaza de Mayo

Interventi di:
Alberto Sechi,
Direttore "Centro Mastinu-Marras"

Jorge Ithurburu,
Comitato promotore processo ESMA


Guspini - 12.5.2007

Stato


Istituto Professionale "A. Volta"
Via Banfi 24 - Guspini (MD)
Sabato 12 maggio 2007 Ore 10.00






Incontro con:
Vera Vigevani Jarach,
Madres de Plaza de Mayo

Interviene:
Alberto Sechi,
Direttore "Centro Mastinu-Marras"


Sant'Antioco - 2.5.2007

Incontro con:
Vera Vigevani Jarach,
Madres de Plaza de Mayo

Presenta:
Efisio Piras,
Dirigente scolastico

Interviene:
Alberto Sechi,
Direttore "Centro Mastinu-Marras"


Scuola Media "A. Mannai"
Via D'Acquisto - Sant'Antioco (CI)
Mercoledì 2 maggio 2007
Ore 9.30

Oristano - 30.4.2007

Gramsci
Teatro Garau
Oristano (OR)
30 aprile 2007


Alla presenza del Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, ha avuto luogo presso il Tetro Garau di Oristano la presentazione del primo volume dell'Edizione Nazionale degli scritti di Antonio Gramsci. Hanno partecipato il presidente della Fondazione Banco di Sardegna Antonello Arru, il presidente della Regione Sardegna Renato Soru, il presidente dell'Istituto della Enciclopedia Italiana Francesco Paolo Casavola, il curatore dell'Edizione Nazionale dei Quaderni Gianni Francioni e il presidente della Commissione Nazionale degli scritti Giuseppe Vacca.

Prima della cerimonia, la signora Vera Vigevani, accompagnata dall'On. Luigi Cogodi, Presidente del "Centro Mastinu-Marras", ha avuto un breve colloquio con il Presidente della Repubblica.

La signora Vigevani ha ringraziato per la decorazione ricevuta il Presidente Napolitano, e insieme all'On. Cogodi hanno informato il Presidente sulle iniziative del Centro sociale Mastinu-Marras.

Riferimento
Website: Fondazione Gramsci

Cagliari - 30.4.2007

Silenzio
Presentazione del libro:
Il silenzio infranto
Il dramma dei desparecidos italiani in Argentina

Interventi di:
Luigi Cogodi,
Presidente "Centro Mastinu-Marras"
Vito Biolchini,
giornalista

Lettura testi: Rita Atzeri

Con la presenza dell'autrice:
Vera Vigevani Jarach
Madres de Plaza de Mayo

Libreria "Mondadori"
Via S. Sonnino, 154 - Cagliari (CA)

Lunedì 30 aprile 2007 - Ore 19.00

Con la collaborazione di:
Associazione culturale "Prohairesis"
E-mail: prohairesis@hotmail.com


Carbonia - 28.4.2007

SilenzioPresentazione del libro:

Il silenzio infranto
Il dramma dei desparecidos italiani in Argentina

Con la presenza dell'autrice:
Vera Vigevani Jarach,
Madres de Plaza de Mayo

Intervengono:
Alberto Sechi,
Direttore "Centro Mastinu-Marras"

Jorge Ithurburu,
Comitato promotore processo ESMA

Lettura testi:
Saverio Gaeta

Caffé del Portico
Piazza Roma - Carbonia (CI)
Sabato 28 aprile 2007
Ore 19.00

Con la collaborazione di:
Associazione culturale "Prohairesis"
E-mail: prohairesis@hotmail.com


Carbonia - 27 aprile 2007



Incontro con:

Vera Vigevani Jarach,
Madres de Plaza de Mayo

Presenta:
Salvatore Sabeddu,
Dirigente scolastico

Intervengono:

Alberto Sechi,
Direttore "Centro Mastinu-Marras"

Loriana Pitzalis,
docente e bibliotecaria

Paolo Maccioni
scrittore e traduttore

Jorge Ithurburu,
Comitato promotore processo ESMA

Istituto di Istruzione Superiore
"Antonio Gramsci - Edoardo Amaldi"
Liceo Classico e Liceo Scientifico
Via delle Cernitrici - Carbonia (CI)

Venerdì 27 aprile 2007
Ore 9.30

Rassegna stampa

L'Unione SardaL'Unione Sarda - 26.4.2007

Al liceo si parla di desaparecidos

Vera Jarach e Jorge Ithurburu, testimoni della dittatura argentina e del dramma dei desaparecidos, sarannodomani al liceoscientifico per un incontro nell'ambito delle iniziative del Centro documentazione tresnuraghes intestato a martino mastinu e Mario marras. Racconteranno le loro esperienze e quelle degli emigrati sardi in Argentina assiemeallo scrittore Paolo Maccioni. Il convegno inizierà alle 10 nell'Aula Magna. (a.s.)


La Nuova Sardegna – 27.4.2007

La Nuova SardegnaWeek end al caffè letterario Portico
I TEMI DELLA MEMORIA E LE MAMME DI PLAZA DE MAYO

Carbonia. Due appuntamenti di rilevante interesse, questa sera e domani, per il Venerdì con l’autore, giunto ormai alla settima presentazione preso il caffè letterario Portico in Piazza Roma.
Questa sera alle 19 Salvatore Pinna presenta “L’ufficio del pietrisco” di Paolo Maccioni, Cuec Editore, alla presenza dell’autore.

Le letture saranno affidate alla voce degli studenti dei Licei Classico e Scientifico di Carboniagrazie alla collaborazione di queste scuole con l’Associazione Prohairesis organizzatrice degli eventi.
Domani sera, sempre alle 19, Jorge Ithurburu presenterà “Il silenzio infranto”, Silvio Zamorani editore, di Vera Vigevani Jarach, una delle Madri di Plaza de Mayo, la cui figlia è una dei desaparecidos argentini negli anni della dittatura.

Paolo Maccioni è nato a Cagliari. Ha scritto la raccolta di racconti ”Insonnie newyorkesi” e “Doppio gioco”.“L’ufficio del Pietrisco”, è il suo primo romanzo. E’ una parabola sul significato della memoria e del divenire. Ci sono una bobina scomparsa misteriosamente, un antico fatto di sangue, una Sardegna in cui convivono retaggi arcaici e istanze moderne.
Antonio, studente in Leggi, vuol trovare il senso e darsi ragione dei misteri rintracciando significati segreti nei volti, nei frammenti sparsi nella memoria, nei disegni casuali della pietra. La vicenda, romanzata, attinge alla ricerca che il gruppo “Tenores Gòine” ha realmente condotto per recuperare le forme peculiari del “cantu a tenore” nuorese.

Vera Vigevani è nata a Milano nel 1928 e dieci anni più tardi dovette emigrare in Argentina perché le leggi razziali le impedivano di andare a scuola e di avere una vita normale. In Argentina sposò Giorgio Jarach e lavorò fino alla pensione come giornalista all’Ansa di Buenos Aires. Sua figlia Francascomparve a diciott’anni nel 1976 e di lei non si seppe più nulla fino a poco tempo fa. Il suo libro “Il silenzio infranto. il dramma dei desaparecidos italiani in Argentina” è un importante contributo al tentativo di far luce sul destino toccato a migliaia di cittadini. (g.f.n.)




 Versione stampabile


Diritti umani in Argentina
Organismi storici
- Madres
- Abuelas
- Familiares
- M.E.D.H.
- C.E.L.S.
- A.P.D.H.
- Liga
- Serpaj


Processo Mastinu in Argentina

Cerca