24Marzo.it
24marzo Onlus
Chi siamo
Statuto
Attività 2018
Attività 2017
Attività 2016
Attività 2015
Attività 2014
Attività 2013
Attività 2012
Attività 2011


Processi in corso
Appello CONDOR
Sentenza CONDOR
Processo CONDOR
Vittime, avvocati e imputati
Preliminari CONDOR
Processo MALATTO

Processi 1999-2011
Processo PODLECH
Processo MASSERA
Preliminari MASSERA
Comitato MASSERA
Cassazione ESMA
Appello ESMA
Processo ESMA
Processo RIVEROS
Padre TEDESCHI

Con "Abuelas de Plaza de Mayo"
Uffici, telefoni, indirizzi
Promotori ed aderenti
Film "La vida de Estela"

Arte e Memoria
"IDENTIDAD DESAPARECIDA"
"AUSENCIAS"
"DISEGNI SUI GIORNALI"
"AYOTZINAPA"

24marzo Edizioni
"ESTELA", biografia di E.Carlotto
"Note a margine..."
"I ragazzi dell'esilio"
"Una voce argentina..."
"Buscando a Manuel"
"Il silenzio sopra le parole"
Catalogo
E-book
Distribuzione
"Vite senza corpi"


Log In
Username

Password





19.6.2000 - Eduardo Luis Duhalde

Stato

Presidente: MARIO D'ANDRIA
Giudice a Latere: STEFANO PETITTI
Pubblico Ministero: FRANCESCO CAPORALE
Cancelleria: ORIETTA CALIANDRO

UDIENZA DEL 19.6.2000
Esame del teste: EDUARDO LUIS DUHALDE



PRESIDENTE: non parla italiano?

INTERPRETE: (...).

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: no, non lo parla.

PRESIDENTE: chieda le sue generalità e gli dica che deve impegnarsi a dire la verità.

INTERPRETE: (...).

DUHALDE E. L.: mi impegno.

INTERPRETE: (...).

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: il nome è EDUARDO LUIS DUHALDE.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: sono nato BUENOS AIRES, nella Repubblica Argentina...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...il 5 ottobre del 1939.

PRESIDENTE: può rispondere al Pubblico Ministero.

P.M.: Dottor DUHALDE, qual è attualmente la sua attività di lavoro?

INTERPRETE: (...).

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: attualmente sono un Giudice della Corte di Assise della capitale federale argentina.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: equivale appunto alla Corte di Assise.

P.M.: negli anni della dittatura militare qual era invece la sua attività?

INTERPRETE: (...).

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: negli anni della dittatura militare esercitavo come Avvocato.

P.M.: in questa sua qualità di Avvocato in quegli anni, le è accaduto di dover presentare istanze di "habeas corpus"?

INTERPRETE: (...).

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: sì, in effetti...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...voglio chiarire che in quegli anni...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...io ero un noto Avvocato Difensore...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...in cause che avevano un origine politico...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...di prigionieri politici...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...nelle tappe previe alla dittatura...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...soprattutto fino al marzo del 1973 in cui subentra un altro Governo militare...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...dove abitualmente ho difeso dei prigionieri politici.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: il che mi ha dato una certa fama.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: e questo ha fatto sì che nell'immediatezze del colpo di Stato del 24 marzo del 1976...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...molti familiari hanno richiesto i miei servizi...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...di fronte alle detenzioni apparente... che avevano tutta l'apparenza di illegalità...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...dei propri familiari.

P.M.: è mai capito che queste istanze di "habeas corpus" abbiamo avuto un esito positivo?

INTERPRETE: (...).

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: in modo diretto nessuno.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: in qualche caso successivamente...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...quelle persone che cercavamo tramite questo... questa denuncia "habeas corpus"...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...sono comparsi in un secondo momento, messi a disposizione...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...del potere esecutivo.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: però non saprei dire...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...che ci sia stata una relazione diretta tra l'"habeas corpus" e la successiva comparsa.

P.M.: qual era la reazione del regime militare nei confronti degli Avvocati che presentavano queste domande di "habeas corpus"?

INTERPRETE: (...).

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: devo dire che inizialmente queste denunce...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...riportavano la firma professionale.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: però dopo poco tempo...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...quando abbiamo cominciato ad avvertire che il settore degli Avvocati che si dedicavano...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...alla presentazione di questi "habeas corpus"...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...scomparivano anche essi...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...si è iniziato a presentare senza la firma del professionista...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...con la firma soltanto del familiare.

P.M.: lei è a conoscenza di suoi colleghi che siano rimasti "Desaparecidos" per questa attività professionale svolta?

INTERPRETE: (...).

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: sì.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: devo dire che io ero un membro della direzione dell'associazione sindacale degli Avvocati.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: una gruppo professionale...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...che anche se non era il collegio ufficiale...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...raggruppava...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...gli Avvocati che svolgevano questo tipo di attività.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: la maggior parte dei membri di questa associazione...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...o sono stati direttamente assassinati...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...o sono scomparsi.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: io non direi che sia stato soltanto per aver presentato gli "habeas corpus"...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...perché la maggior parte di loro era noto per la sua attività professionale nei processi previ...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...al colpo di Stato militare.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: dove avevamo intervenuto difendendo i prigionieri politici.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: devo anche chiarire...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...che dopo marzo del '76, dopo il colpo di Stato...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...questa attività degli Avvocati è rimasta ridotta soltanto agli "habeas corpus"...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...poiché ci sono stati pochi detenuti che sono stati sottoposti a un processo legale.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: e il numero degli Avvocati detenuti "Desaparecidos"...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...che è nota...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...non vuol dire che sia la cifra finale.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: sono circa centoventotto, centotrenta Avvocati.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: la maggior parte di essi...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...non aveva un'attività politica...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...al margine dell'attività professionale.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: pertanto si può dire che la causa...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...determinante della sua detenzione illegale...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...e della sua scomparsa...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...fu l'esercizio delle professione.

P.M.: Presidente, io venendo incontro anche all'esigenza del Presidente che ha questa udienza nel pomeriggio non farò altre domande, ho fatto quelle che ritengo...

PRESIDENTE: io non voglio limitare...

P.M.: no.

PRESIDENTE: ...se sono necessarie...

P.M.: quelle più specificamente inerenti alla qualità del teste ritengo di averle fatte.

PRESIDENTE: va bene.

P.M.: e evito di fare quelle sulla conoscenza del sistema repressivo militare in generale, per me va benissimo.

PRESIDENTE: i Difensori di Parte Civile?

AVV. GENTILI: non vorrei meritarmi la censura o anche solo irritazione dei Giudice se invece provo brevemente a fare delle domande, chiedo risposte brevi al teste, qualcosa su centri e il funzionamento...

INTERPRETE: può parlare più alto per cortesia?

AVV. GENTILI: ...della repressione...

INTERPRETE: Avvocato!

AVV. GENTILI: ...della zona 1.

INTERPRETE: la può ripetere la domanda e più alto, più forte la domanda, perché io non la sento, mi dispiace.

AVV. GENTILI: qualcosa sui centri e il funzionamento della repressione nella zona 1.

INTERPRETE: (...).

DUHALDE E. L.: (...).

AVV. GENTILI: se può sinteticamente.

INTERPRETE: (...).

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: la zona dell'Esercito della zona 1...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: comprendeva la capitale federale, la provincia di BUENOS AIRES...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: e anche la provincia della PAMPA.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: e tanto sia nella capitale federale...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...come nella provincia di BUENOS AIRES...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...ci sono stati molti centri di detenzioni illegali...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...agli ordine della dipendenza diretta...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...del... prima dell'Esercito...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...che a quell'epoca era comandato...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...dal Generale SUAREZ MASON.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: uno dei più noti era quello che funzionava...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...a "CAMPO DE MAYO"...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...presso la direzione degli istituti militari...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...e noto con il nome de "EL CAMPITO".

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: e questa è una informazione non ufficiale ma ci sono le evidenze.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: lì due degli Avvocati che erano associati al mio Studio...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...l'Avvocato MARIO ERNANDEZ...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...e ROBERTO SINIGALLIA...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...sono stati tradotti lì...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...e non sono mai più apparsi né in vita, né sono stati...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...recuperate le loro salme.

AVV. GENTILI: è a conoscenza delle modalità di eliminazione delle... dei sequestrati nei centri clandestini di detenzione? Con quali modalità venissero eliminati?

INTERPRETE: (...).

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: beh, questo si è saputo con il passare del tempo.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: si sa che alcuni sono morti durante le torture...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...altri sono stati fucilati...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...e altri sono stati gettati dagli aerei.

AVV. GENTILI: conferma che la decisione su queste vite dipendeva dal capo della zona e in particolare, per quello che ci riguarda, dal capo della zona 1, Generale SUAREZ MASON?

INTERPRETE: (...).

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: non ho il minimo dubbio e voglio spiegare...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...che nel mio caso concreto...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...il 18 giugno del 1976...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...attraverso un atto istituzionale...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...dei tre Comandanti in capo...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...il massimo livello di disposizione...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...mi si è privato dei miei diritti civili e politici...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...ed è stata ordinata la confisca dei miei beni...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...e questo in diretta relazione alla mia attività professionale in questo senso.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: dopo che nel mio Paese è stato costituito il regime costituzionale...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...ho potuto sapere...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...che gli ordini segreti impartiti...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...che nel caso mi avessero trovato...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...la mia persona doveva essere stata messa a disposizione del Generale SUAREZ MASON.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: e non ho dubbi su quale sarebbe stata la mia sorte se fossi stato rintracciato.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: nel mese di settembre, ottobre del 1976...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...sono stato obbligato ad abbandonare il mio Paese...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...e a farlo no tramite i varchi di frontiera controllati...

DUHALDE E. L.: (...).

AVV. GENTILI: ultima domanda... scusi, prego.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: e in questo modo ho evitato di essere anche inserito nell'elenco dei trentamila detenuti scomparsi.

AVV. GENTILI: ultima domanda, se può dire qualcosa del CADU, del Centro di Informazione sulla Violazione dei Diritti Umani al quale, mi risulta, lei abbia lavorato.

INTERPRETE: (...).

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: in effetti quando sono andato via dall'ARGENTINA...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...insieme ad un gruppo di Avvocati che si trovava fuori dal territorio argentino...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...la maggior parte di essi in EUROPA...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...e alcuni in MESSICO...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...abbiamo creato la Commissione Argentina dei Diritti Umani...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...al fine di coordinare la denuncia dinanzi a organismi internazionali...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...e ricevere le testimonianze...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...di coloro che hanno sì temporaneamente "Desaparecidos"...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...o preso i carceri che erano stati poi rilasciati in libertà.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: tutte le testimonianze che abbiamo ricevuto...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...sono state presentate dinanzi alla Commissione dei Diritti Umani delle Nazioni Unite...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...dinanzi al Parlamento Europeo...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...l'organizzazione degli Stati Americani...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...ed altri organismi internazionali.

AVV. GENTILI: nessun'altra domanda, grazie.

INTERPRETE: (...).

PRESIDENTE: prego.

AVV. COGODI: Avvocato Luigi Cogodi, Difensore di Parte Civile. Una domanda che vale per un chiarimento. Il "CAMPO DI MAGGIO" è quello speciale ambito che si aveva dentro denominato "CAMPITO", dipendevano dal Generale MASON o dal Generale RIVEROS? Perché c'è stata una risposta del teste che può avere ingenerato, nella sua genericità, qualche equivoco.

INTERPRETE: (...).

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: bene, possiamo dire che dipendeva da entrambi...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...poiché il Generale SUAREZ MASON...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...era il Capo del Corpo...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...e il Generale RIVEROS era il Direttore degli istituti militari.

AVV. COGODI: una ultima domanda, è la seguente: altri testi hanno fatto riferimento ad una specifica circostanza denominata poi nel suo svolgimento "Notte delle corbatas", delle cravatte, cioè una forma di repressione organizzata, coordinata e mirata contro una categoria professionale, quella degli Avvocati. Può riferire in modo più puntuale e preciso in che cosa sia consistita questa azione specifica denominata appunto "Notte delle cravatte"?

INTERPRETE: (...).

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: sì, è stata chiamata "Notte delle cravatte"...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...in un momento in cui si è verificata la scomparsa simultanea dei diversi Avvocati...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...soprattutto presso la provincia di BUENOS AIRES...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...nella CITTA' DE LA PLATA e nella città del MAR DE LA PLATA.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: senza ombra di dubbio gli Avvocati sono stati un settore della società...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...più puniti, più castigati.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: il numero di Avvocati scomparsi è simile al numero dei Giornalisti scomparsi...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...ma bisogna dire che non ci stava quasi nessun gruppo sociale...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...che non sia stato oggetto della repressione illegale...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...della dittatura militare.

AVV. COGODI: grazie. Negli anni che ci occupano in questo Processo direttamente, e cioè 1975 e '76, se è a sua conoscenza quanti Avvocati esercitavano la professione in ARGENTINA? All'incirca.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: potrei dire...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...un numero molto alto...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...legato a tutto il Paese al sistema giudiziario...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...come Avvocati, civili, commerciali, lavorali, penalisti.

AVV. COGODI: e quindi all'incirca non possiamo avere un'idea? No.

INTERPRETE: (...).

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: non saprei dire quanti esattamente, ma sicuramente si parla di migliaia, di molte migliaia.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: però negli anni '71 e '72...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...si è creata una Camera Speciale...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...per giudicare i reati che avevano un'origine politica...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...una Corte Federale speciale.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: e lì non si è parlato di migliaia...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...ma bensì di duecento Avvocati circa...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...che erano quelli che di norma difendevano presso quella Corte.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: quasi tutti i centoventi, centotrenta Avvocati scomparsi...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...hanno acquisito fama in queste difese.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: perciò questo compito di rappresentazione degli "habeas corpus"...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...fu una continuità del proprio compito, professione che già loro comunque sviluppavano.

AVV. COGODI: quindi per capire bene, anche per non contrastare le dichiarazioni rese dai testimoni precedenti, il fatto di presentare queste istanze, non era motivo determinante per poi essere perseguitato e arrestato? Bastava essere uno degli Avvocati che aveva partecipato a questa attività negli anni precedenti, di difesa chiaramente, attività di difesa.

INTERPRETE: (...).

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: certo, è molto difficile mettersi nella testa di questi militari genocidi...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...per sapere cosa prendevano in considerazione per fare sparire una persona e privarla dei propri diritti...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...iniziando dal diritto alla vita.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: però se ci sono casi in cui c'è una relazione diretta, immediata...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...cioè la presentazione di un "habeas corpus"...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...e il fatto che poi l'Avvocato diventa comunque una vittima.

AVV. COGODI: solo una curiosità a questo punto, perché i colleghi argentini all'epoca presentavano queste istanze sottoscritte in proprio e non a nome delle parti, per evitare queste persecuzioni?

INTERPRETE: (...).

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: perché la pratica rituale è che riportasse la firma dell'Avvocato.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: anche se non esisteva una regolamentazione delle istituzioni dell'"habeas corpus"...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...che richiedesse la firma dell'Avvocato...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...era normale, era abituale.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: e di certo c'è che dall'altra parte...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...c'era un'attività personale dell'Avvocato...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...di fronte al Giudice...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...che richiedeva che si identificasse con il caso.

AVV. COGODI: quindi non era motivo di nullità non essere sottoscritta l'istanza da un Avvocato?

INTERPRETE: (...).

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: no.

AVV. COGODI: grazie.

PRESIDENTE: senta, volevo solo una precisazione se lei è in grado di rispondere. Quando ci fu il golpe da parte dei militari nel marzo del '76, qual era la situazione, cioè c'era in atto una attività terroristica da parte di qualcuno?

INTERPRETE: (...).

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: sì, esisteva attività da una parte...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...delle organizzazione parapoliziali, paramilitari...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...che erano l'equivalente degli squadroni della morte...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...la più nota è l'Organizzazione TRIPLICE A...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...alleanza...

PRESIDENTE: no ma io mi riferisco attività terroristica che è stata oggetto poi di persecuzione da parte... quella di opposta tendenza rispetto...

INTERPRETE: (...).

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: e c'erano anche delle attività di gruppi...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...di gruppi armati...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...politico-militari, sì, ce ne era.

PRESIDENTE: beh, ma questa attività era una attività di guerriglia o anche di terrorismo urbano con attentati o...

INTERPRETE: (...).

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: direi che praticamente erano dei gruppi di guerriglieri...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...ma gruppi di guerriglia urbana.

PRESIDENTE: ma c'erano anche...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: anche se c'era anche della guerriglia rurale.

PRESIDENTE: c'era attività anche terroristica del tipo di quella che c'è stata in EUROPA?

INTERPRETE: (...).

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: in qualche caso sì.

PRESIDENTE: che dimensioni aveva questo fenomeno, cioè era un numero di persone ridotto oppure...

INTERPRETE: (...).

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: erano un gruppi attivi, ma in nessun modo erano fuggiti alle possibilità...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...della propria attività di potere dello Stato.

VOCI: (in sottofondo).

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: il colpo di Stato non ha avuto...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...un motivo serio e reale...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...e l'esistenza di questi gruppi.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ad ogni modo è stato un argomento utilizzato...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...per assalire le istituzioni.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: e penso che tutta questa brutale e perversa repressione...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...ha avuto uno scopo di fini molto più ampi.

PRESIDENTE: sì, volevo sapere adesso, si parla di questi trentamila ""Desaparecidos"", in questo numero quanti potevano essere gli appartenenti, in che percentuale poteva esserci, quale poteva essere la percentuale di persone che invece potevano essere definiti effettivamente come terroristi, come appartenenti alla guerriglia, alla lotta armata?

INTERPRETE: (...).

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: credo che è una percentuale molto ridotta.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: bisogna considerare...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...che tra queste trentamila persone scomparse...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...gran parte di essi sono membri della classe operaia...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...delegati delle fabbriche...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...Sindacalisti...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...studenti...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...con una propria attività specifica nell'ambito studentesco.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ci sono sono dei Fisici Nucleari...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...suore...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: ...neonati o bambini che addirittura dovevano ancora nascere...

PRESIDENTE: sì, questo...

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: uomini di ogni professione.

PRESIDENTE: sì, questo sì, no, adesso volevo cercare di capire appunto in che percentuale poteva ridursi l'appartenenza alla lotta armata, rispetto al totale delle persone perseguitate. So che è difficile quantificare, però tanto per avere un'idea insomma.

INTERPRETE: (...).

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: è molto difficile, io oserei...

PRESIDENTE: in via approssimativa.

DUHALDE E. L.: (...).

INTERPRETE: io oserei dire che non può superare il quindici per cento.

PRESIDENTE: quindici?

INTERPRETE: quindici per cento.

PRESIDENTE: ci sono altre domande da parte del Pubblico Ministero e dei Difensori? La ringraziamo, può andare.

INTERPRETE: (...).

PRESIDENTE: allora rinviamo a domani, sono stati già citati domani? Quanti testi abbiamo?

P.M.: sono sei, Presidente, di questi sei, quattro parlano italiano e quindi si farà prima.

PRESIDENTE: allora cerchiamo di iniziare abbastanza presto insomma.

P.M.: sì, sì, come oggi alle 9:00...

PRESIDENTE: va bene.

P.M.: insomma saremmo qui, io almeno...

PRESIDENTE: va bene.

P.M.: ...ci provo.

PRESIDENTE: l'Udienza è tolta!


 Versione stampabile


Diritti umani in Argentina
Organismi storici
- Madres
- Abuelas
- Familiares
- M.E.D.H.
- C.E.L.S.
- A.P.D.H.
- Liga
- Serpaj


Processo Mastinu in Argentina

Cerca