24Marzo.it
24marzo Onlus
Chi siamo
Statuto
Attività 2018
Attività 2017
Attività 2016
Attività 2015
Attività 2014
Attività 2013
Attività 2012
Attività 2011


Processi in corso
Appello CONDOR
Sentenza CONDOR
Processo CONDOR
Vittime, avvocati e imputati
Preliminari CONDOR
Processo MALATTO

Processi 1999-2011
Processo PODLECH
Processo MASSERA
Preliminari MASSERA
Comitato MASSERA
Cassazione ESMA
Appello ESMA
Processo ESMA
Processo RIVEROS
Padre TEDESCHI

Con "Abuelas de Plaza de Mayo"
Uffici, telefoni, indirizzi
Promotori ed aderenti
Film "La vida de Estela"

Arte e Memoria
"IDENTIDAD DESAPARECIDA"
"AUSENCIAS"
"DISEGNI SUI GIORNALI"
"AYOTZINAPA"

24marzo Edizioni
"ESTELA", biografia di E.Carlotto
"Note a margine..."
"I ragazzi dell'esilio"
"Una voce argentina..."
"Buscando a Manuel"
"Il silenzio sopra le parole"
Catalogo
E-book
Distribuzione
"Vite senza corpi"


Log In
Username

Password





26.9.2000 - Jorge Allega

Stato

Presidente: MARIO D'ANDRIA
Giudice a Latere: STEFANO PETITTI
Pubblico Ministero: FRANCESCO CAPORALE
Cancelleria: ORIETTA CALIANDRO

UDIENZA DEL 26.9.2000
Esame del teste: JORGE ALLEGA



ALLEGA J. A.: (assolta formula di rito). (...).

INTERPRETE: il mio nome è JORGE ALBERTO ALLEGA.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: sono cittadino italiano. (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: abito a BUENOS AIRES.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: sono nato l'11 aprile del 1949.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: a BUENOS AIRES, Repubblica Argentina.

PRESIDENTE: può rispondere alle domande dell'Avvocato De Figueiredo!

AVV.DE FIGUE.: la prima domanda è questa: quando e perché venne sequestrato?

INTERPRETE: (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: sono stato sequestrato il giorno 9 giugno...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...dell'anno 1977.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: non posso riferire esattamente qual è stato il motivo del mio sequestro...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...però poiché era stato sequestrato un mio amico...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...il cui nome è GUSTAVO GROVA...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...che era stato perfino mio allievo nel Collegio "PIO IX"...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...e lui nel momento in cui venne sequestrato aveva in suo possesso un'agenda...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...nella quale erano riportati i nomi di alcuni amici suoi e i suoi rapporti.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: inoltre noi ci frequentavamo...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...e dei fatti che sono avvenuti in seguito al mio sequestro io ho potuto capire che in qualche modo dipendeva anche da questo fatto.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: inoltre durante l'interrogatorio mi è stato anche riferito...

AVV.DE FIGUE.: ricorda in quali centri di detenzione clandestina fu detenuto?

INTERPRETE: (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: sì, li ricordo perfettamente.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...sono stato ristretto nel centro denominato "CLUB ATLETICO"...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...presso la Capitale Federale della Repubblica Argentina.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: successivamente un altro luogo di detenzione che si chiamava "PUESTO BASCO"...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...che si trovava nella provincia di BUENOS AIRES.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...in seguito in altro centro che veniva denominato "MALVINAS" argentine...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...che veniva chiamato anche "POZO DE QUILMES".

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...infine sono stato ristretto presso un altro centro clandestino denominato "IL BANCO".

AVV.DE FIGUE.: fu torturato?

INTERPRETE: (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: sì, ho subìto delle torture molto pesanti.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: per un periodo di circa quindici giorni.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: torture fisiche di ogni tipo, sono stato colpito anche... ho subìto una tortura con la "picana" elettrica.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: e nel contempo venivo interrogato anche con la stessa violenza.

AVV.DE FIGUE.: da chi erano diciamo così diretti e gestiti i centri di detenzione clandestina?

INTERPRETE: (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: dopo un certo periodo di tempo, quando ho potuto osservare quello che avevo intorno a me...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...perché inizialmente avevo delle bende agli occhi...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...ho potuto notare che c'era del mobilio...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...che riportavano iscrizioni della Polizia Federale Argentina.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: e c'erano anche le posate, attrezzi per la cucina...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...anche delle macchine da scrivere.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: che riportavano la stessa iscrizione.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: non so se ho risposto alla domanda.

AVV.DE FIGUE.: sì. Ricorda di aver sentito o visto direttamente persone delle Forze Armate argentine che nei centri di detenzione clandestina avevano per quello che lei poteva capire, responsabilità di comando o di direzione dei centri?

INTERPRETE: (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: sì, anche, perfettamente.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: c'è stato un fatto molto eccezionale...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...che è avvenuto verso la fine del settembre del 1977...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...o forse si trattava dei primi giorni di ottobre del 1977...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...quel giorno verso la sera... (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...verso le ultime ore della notte...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...si organizzò un'operazione come ho già detto in precedenza, molto eccezionale...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...richiusero tutti i sequestrati...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...nelle proprie celle...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...ci fu un movimento di grande sicurezza...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...siccome in quel periodo mi erano già state tolte le bende dagli occhi...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...e avevo dei contatti con le Guardie...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...mi dissero che questa operazione si era avviata perché doveva arrivare il capo massimo.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: che si usa parlarne indicando i gradi...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...e mi dissero che dovevano rinchiudere me e anche tutte le altre persone che non avevano le bende agli occhi.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: e tengo a sottolineare che io facevo alcune riparazioni di elettrodomestici ed è per questo motivo che avevo... che non avevo più le bende agli occhi.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: dopo un po' che eravamo rinchiusi nelle celle, ho sentito i passi del personale che arrivava...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...e si dirigevano verso la mia cella.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: e mentre loro camminavano sentivo che aprivano anche delle celle, ogni tanto.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: quando sono giunti alla mia cella...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...hanno aperto la chiusura...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...e ho visto una persona che si capiva che aveva un grado maggiore, che si è avvicinato a me...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...si capiva da come le Guardie si comportavano con lui.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ha iniziato a farmi delle domande riguardanti la mia specialità.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: io sono un Ingegnere elettronico.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: la domanda si riguardava a che tipo di conoscenze io avevo...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...circa il tema della radio/liberazione.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: come si provocavano le interferenze alla televisione...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...o come si sarebbero potute neutralizzare.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: in realtà io non sapevo cosa rispondere, perché fino a quel momento non conoscevo l'argomento.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: e ho perfino spiegato che io non ero la persona che avevano fatto credere che ero.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: la persona che loro cercavano, era una persona che - tra virgolette - veniva chiamata "L'INGEGNERE".

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: e io ero semplicemente un Ingegnere elettronico.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ho concluso la mia spiegazione ed è andato via.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: in quel momento io non prestai molta attenzione a questa persona, però tempo dopo, una volta che ero già stato rimesso in libertà...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...ho saputo e l'ho anche riconosciuto, si trattava del Generale SUAREZ MASON.

AVV.DE FIGUE.: ha avuto modo di incontrare in altre occasioni, sempre mentre era detenuto, il Generale SUAREZ MASON o di rendersi conto che erano avvenute o stavano avvenendo ispezioni generali come quella che lei ha descritto ad opera del Generale SUAREZ MASON?

INTERPRETE: (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: no, durante i miei... durante i tredici mese che durò la mia scomparsa...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...quanto meno io non ne sono venuto a conoscenza.

AVV.DE FIGUE.: ricorda una persona di nome MARIO VILLANI e se sì, dove lo ha incontrato o dove ha sentito questo nome?

INTERPRETE: (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: sì, lo ricordo perfettamente...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...sì, ci siamo incontrati quando io sono stato trasferito da "POZO DE QUILMES" al centro di detenzione clandestino denominato "EL BANCO".

AVV.DE FIGUE.: chi era MARIO VILLANI?

INTERPRETE: (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: MARIO VILLANI è un fisico...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...e nel posto dove siamo stati insieme, ossia a "EL BANCO", lui aveva una specie di ufficio, di officina dove riparava le apparecchiature di elettrodomestici.

AVV.DE FIGUE.: ho finito Presidente con questo teste.

PRESIDENTE: il Pubblico Ministero ha domande?

P.M.: sì, una precisazione. Quell'episodio che raccontava prima, che lui data a fine settembre primi di ottobre del '77, avviene nel centro clandestino "EL BANCO"?

INTERPRETE: (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: no, è avvenuto al "CLUB ATLETICO".

P.M.: quindi all'epoca non era ristretto insieme a lei MARIO VILLANI o VIGIANI come lo pronuncia lei?

INTERPRETE: (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: no, ancora non lo avevo conosciuto.

P.M.: lei poi è stato insieme a MARIO VILLANI anche in qualche altro centro?

INTERPRETE: (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: sono stato con MARIO VILLANI nella... dagli inizi di aprile, diciamo, fino alla fine della mia carcerazione.

P.M.: questo ne "EL BANCO" sempre?

INTERPRETE: (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: sì, sempre a "EL BANCO".

P.M.: lei svolgeva un'attività politica?

INTERPRETE: (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: no, ero semplicemente un simpatizzante.

P.M.: non aveva nessun legame con la lotta armata, questo intendo dire.

INTERPRETE: (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: assolutamente no.

P.M.: non ho altre domande, grazie.

AVV. GENTILI: Avvocato Gentili Difensore di Parte Civile. Erano presenti altre persone, ricorda qualche nome, in occasione di questo incontro con il Dirigente che poi ha saputo essere SUAREZ MASON?

INTERPRETE: (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: certamente vi erano tante altre persone...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...però mi ricordo in particolare...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...DELIA BARRERA...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: e anche altre persone sequestrate che attualmente sono dei "Desaparecidos".

AVV. GENTILI: lei è in grado, sarebbe in grado di riconoscere da una fotografia il Generale SUAREZ MASON CARLOS GUILLERMO?

INTERPRETE: (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: sì, lo posso riconoscere.

AVV. GENTILI: allora, alla fine di questo brevissimo escursus di domande, chiederò che sia mostrata al teste quei giornali in cui è riprodotta l'effige di SUAREZ MASON che vennero mostrate sia alla CARACOCHE DIAZ, sia a CHIESA per il riconoscimento. Volevo finire con due altre domande prima di questa richiesta. Ha conosciuto GUARINO e la moglie GUARELA DE GUARINO?

INTERPRETE: (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: li ho conosciuti perfettamente, presso "EL BANCO".

AVV. GENTILI: in quali campi ha detto? Ha già risposto.

INTERPRETE: "EL BANCO", presso il centro di detenzione de "EL BANCO".

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: siamo stati insieme a "EL BANCO" e anche a quello denominato "MALVINAS" o "POZO DE QUILMES".

AVV. GENTILI: se ho ben capito, lei almeno a "EL BANCO" è stato in qualche modo associato a MARIO VILLANI nella attività di elettronica che vi era comune, ho capito bene?

INTERPRETE: (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: sì, ho capito la domanda, e in effetti ho passato molte ore, molti giorni insieme a MARIO VILLANI, svolgendo quell'attività.

AVV. GENTILI: questo era dovuto a necessità pratiche di aggiustamenti di televisori, che so io, o c'era qualche scopo da parte di chi vi aveva riunito? Qualche indagine elettronica connessa al vostro lavoro, per caso?

INTERPRETE: (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: io penso che questo era dovuto dal fatto che... cioè era già iniziata un'organizzazione all'interno del centro di detenzione denominato "EL BANCO"...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...in un'occasione quando ero al centro di detenzione di "EL BANCO", mi chiamò un... al "CLUB ATLETICO" mi chiamò uno dei repressori che si chiamava...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...RAUL chiamato anche "IL NEGRO".

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: che da quello che ho potuto capire in seguito, era il secondo Capo di questo centro di detenzione.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: e quando eravamo da soli lui mi ha detto: "io sono Dio..."...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ..."la tua vita dipende dalle mie decisioni..."...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ..."pertanto farai quello che io ti dirò..."...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ..."...ti avverto che tra non molto tempo..."...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ..."...sai, sei stato già liberato, però per un'idea di MASSERA..."...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: immagino che quando ha detto il nome di MASSERA ha cercato di ingannarmi.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: avrebb... (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ....avrebbero riunito tutte le persone che avevano a che fare con l'elettronica...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...sì, è una specie di ufficio, una sede di un centro di "INTELLIGENCE" dell'elettronica.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: per seguire insieme alcuni compiti per... che riguardavano l'intercettazione e anche eventualmente la neutralizzazione.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: finita questa conversazione lui mi lascia con questo pensiero...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...dopo passato un certo periodo di tempo che adesso non ricordo esattamente, ma immagino che erano circa venti/trenta giorni...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...sono iniziati i miei trasferimenti a diversi... a diversi campi di detenzione.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: vedo che in effetti non era stato un caso, perché ci hanno riunito presso il centro di detenzione chiamato "PUESTO BASCO"...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...e anche a quello denominato "MALVINAS"...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...con un gruppo di persone che fino a quel momento io non avevo mai conosciuto.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: tra queste persone si trovava MARIO VILLANI...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...JUAN CARLOS GUARINO e sua moglie...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...un'altra persona che come nome di battaglia veniva chiamato "CLEMENTE", ma non ricordo il nome o il cognome...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...ALCIDE CHIESA...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...e dopo parlando con loro, mi sono accorto che in effetti tutti quanti avevamo lo stesso obiettivo del quale ci avevano parlato.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: questo non ne avevo dubbi.

AVV. GENTILI: ultima domanda e poi insisterò nella richiesta che vengano mostrati quei giornali con le fotografie di SUAREZ MASON. Ultima domanda: lei ha passato almeno quattro campi come ha detto "CLUB ATLETICO", "PUERTO BASCO", "POZO DE QUILMES" o "MALVINAS" e ne "EL BANCO", quante persone approssimativamente senza numeri esatti, sono passati da quei campi, sotto la sua... nella sua diretta esperienza, una parte di loro aveva origine italiana o dal nome o dai contatti che ha potuto avere? Numeri approssimativi se può.

INTERPRETE: (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: per quello che io posso ricordare parlerei di più di duemila persone.

AVV. GENTILI: di questi gran parte o piccola parte erano di origine italiana?

INTERPRETE: (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: gran parte di loro era di origine italiana.

AVV. GENTILI: allora io insisto in quella esibizione al teste e l'udienza in cui sono stati sentiti ALCIDE CHIESA e la CARACOCHE DE DIAZ?

PRESIDENTE: diamo atto allora che viene mostrato al teste la foto tratta da articoli di giornale.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: sì, in effetti si tratta di SUAREZ MASON.

PRESIDENTE: che erano stati prodotti dall'Avvocato Gentili.

AVV. GENTILI: lo riconosce con certezza?

INTERPRETE: (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: anche se quando io l'ho visto non indossava l'uniforme militare.

AVV. GENTILI: grazie.

PRESIDENTE: domande da parte degli altri Difensori?

AVV. SESTU: sì Presidente, vuole chiedere al teste come venne liberato e se gli diedero una motivazione della sua liberazione?

INTERPRETE: (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: come sono stato liberato? In realtà penso che la mia liberazione sia stata un caso eccezionale.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: un repressore, il cui nome di battaglia era "…SIRI", mi chiese...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...nel momento in cui mi dissero che mi avrebbero rilasciato in libertà e che è stata una sorpresa...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...si parla del 10 di luglio del millenovecentosetta... (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...'78.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: se io lasciavo lui che mi avesse portato a casa mia..

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...certo che non ho avuto dei dubbi, non ho dubitato.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: in effetti mi hanno portato a casa di mia madre e dove si trovava anche mia moglie.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: sapevo che sarebbe stato un momento molto difficile, però io in realtà l'unica cosa che desideravo era che mi rilasciassero in libertà.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: così è avvenuta la mia liberazione, mi hanno portato fino alla porta della mia abitazione.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: però, ecco, non saprei dire perché sono stato liberato.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: però avevo un'idea molto chiara.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: dopo tre mesi sono venuto a sapere che la persona che loro chiamavano "L'INGEGNERE", questo però non so se è vero o meno, era stato arrestato...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...e perciò io, anche se con molta paura, chiedevo sempre la mia liberazione.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: non so se questo avrà avuto qualche effetto.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: non so se questa sia la risposta esatta.

PRESIDENTE: i Difensori degli imputati? Nessuna domanda. Senta, volevo soltanto che precisasse, lei ha detto prima che era simpatizzante, non svolgeva attività politica ma era simpatizzante, in che senso simpatizzante, e simpatizzante di che cosa, di quale idea, di quale partito politico?

INTERPRETE: (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: in quel momento l'ARGENTINA aveva una realtà politica molto complessa...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...ma io conoscevo un amico, GUSTAVO GROVA (o simile)...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...che aveva delle idee molto chiare, lui era peronista.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: era una persona molto giovane...

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...con molti ideali.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: e io lo seguivo.

PRESIDENTE: seguiva in che senso, cioè che cosa...

INTERPRETE: (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: chiedo scusa, ma sono un po' emozionato.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: era alla ricerca della Giustizia sociale.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: ...di una decisione politica e ideologica.

PRESIDENTE: sì, ma lui come esternava queste sue idee, tanto da giustificare questa sua carcerazione?

INTERPRETE: (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: no, io personalmente non partecipavo a nulla, ero un semplice simpatizzante.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: lo ascoltavo e inoltre era un mio amico.

PRESIDENTE: quindi la ragione della sua carcerazione è soltanto questa delazione cosiddetta di quest'altra persona?

INTERPRETE: (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: sì, totalmente posso anche spiegarle...

PRESIDENTE: cioè, ecco non è stato fatto il suo nome, è stato solo tratto da un'agenda?

INTERPRETE: (...).

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: sì, sì, sicuramente.

ALLEGA J. A.: (...).

INTERPRETE: perché mi hanno fatto vedere l'agenda.

PRESIDENTE: va bene. Non ci sono altre domande, si può accomodare. Quanti testi abbiamo ancora Avvocato De Figueiredo?

AVV.DE FIGUE.: abbiamo un teste che è il teste PAEZ, penso che più di... per quello che riguarda la mia persona, non possa essere, non debba essere... non debba... non debba prendere più di dieci minuti. Poi abbiamo il Professor... il Professor D'ALESSIO che è uno dei Giudici della "CAUSA 13" ed è il Preside della Facoltà di Giurisprudenza della Università di BUENOS AIRES e l'Avvocato TORLASCO che oggi Avvocato, era uno dei Giudici.

PRESIDENTE: quindi sono tre testi in tutto Avvocato?

AVV.DE FIGUE.: io non so Lei se ha dei limiti di orario per...

PRESIDENTE: sì, io alle tre devo essere in Tribunale per un altro processo, però tre testi li sentiamo tranquillamente.

AVV.DE FIGUE.: io credo che per quello che riguarda me, entro l'ora che ho saputo...

PRESIDENTE: va bene, facciamo una breve pausa, molto breve, in modo che poi possiamo riprendere con gli altri testi. (Sospensione).-

ALLA RIPRESA

PRESIDENTE: Allora, per quanto riguarda la richiesta dell'Avvocato De Figueiredo circa l'acquisizione delle cassette, delle videocassette, ritiene la Corte che sia fondata l'obiezione della Difesa degli imputati, nel senso che deve darsi la possibilità agli stessi Difensori degli imputati di prendere visione, prima di decidere sull'ammissibilità o meno. Quindi le cassette rimarranno a disposizione della Difesa e poi alla prossima udienza scioglieremo la riserva circa la loro ammissibilità. Non essendo ancora stata presa la decisione a riguardo, non possiamo mostrarle ai testi che verranno sentiti, quindi sentiremo i testi senza mostrare le cassette. Facciamo entrare chi?

AVV.DE FIGUE.: il teste PAEZ.

PRESIDENTE: prego!


 Versione stampabile


Diritti umani in Argentina
Organismi storici
- Madres
- Abuelas
- Familiares
- M.E.D.H.
- C.E.L.S.
- A.P.D.H.
- Liga
- Serpaj


Processo Mastinu in Argentina

Cerca