24Marzo.it
24marzo Onlus
Chi siamo
Statuto
Attività 2019
Attività 2018
Attività 2017
Attività 2016
Attività 2015
Attività 2014
Attività 2013
Attività 2012
Attività 2011


Processi in corso
Appello CONDOR
Sentenza CONDOR
Processo CONDOR
Vittime, avvocati e imputati
Preliminari CONDOR
Processo MALATTO

Processi 1999-2011
Processo PODLECH
Processo MASSERA
Preliminari MASSERA
Comitato MASSERA
Cassazione ESMA
Appello ESMA
Processo ESMA
Processo RIVEROS
Padre TEDESCHI

Con "Abuelas de Plaza de Mayo"
Uffici, telefoni, indirizzi
Promotori ed aderenti
Film "La vida de Estela"

Arte e Memoria
"IDENTIDAD DESAPARECIDA"
"AUSENCIAS"
"DISEGNI SUI GIORNALI"
"AYOTZINAPA"

24marzo Edizioni
"ESTELA", biografia di E.Carlotto
"Note a margine..."
"I ragazzi dell'esilio"
"Una voce argentina..."
"Buscando a Manuel"
"Il silenzio sopra le parole"
Catalogo
E-book
Distribuzione
"Vite senza corpi"


Log In
Username

Password





25.10.2000 - Rosalina Cardozo Roberto

Stato

Presidente: MARIO D'ANDRIA
Giudice a Latere: STEFANO PETITTI
Pubblico Ministero: FRANCESCO CAPORALE
Cancelleria: ORIETTA CALIANDRO

UDIENZA DEL 25.10.2000
Esame del teste: ROSALINA CARDOZO ROBERTO



ALLA RIPRESA

PRESIDENTE: Allora, ROSALINA CARDOZO dobbiamo sentire.

ESAME DEL TESTE CARDOZO ROSALINA.-

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: mi impegno a dire la verità. (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: il mio nome è ROSALINA CARDOZO in ROBERTO.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: e sono nata il 24 gennaio del '48, nella provincia di CORDIENTE e... Repubblica Argentina.

PRESIDENTE: può rispondere al Pubblico Ministero!

P.M.: Signora CARDOZO, MARIA LUIS ROBERTO era suo marito, il 23 aprile del '76 uscì di casa, e lei non lo vide più. Vorrei che ci raccontasse quello che ha saputo, su quanto è accaduto a suo marito.

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: (...). La signora ha detto che ha capito.

P.M.: sì.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: allora, in quella mattina mio marito era uscito per lavorare, per andare al lavoro, e alle 11:00 di mattina arriva mia madre, e che mi dice che l'avevano chiamata, e le avevano detto che mio marito era stato preso...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: e voglio qui dire, che noi non avevamo il telefono presso il nostro domicilio.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: siamo usciti da casa mia con... e io portando i miei due figlioli, uno di sei mesi e l'altro di tre anni...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...e cominciammo, ovviamente, a porre domande presso diversi organismi di sicurezza, organi di sicurezza...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...in quanto le... l'informazione che era sta... aveva ricevuto mia madre...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...che era stato preso alle 9:00 di mattina...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: e nella ca... "in caglie" Perito MORENO "y direttorio"...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...e di... nella città di BUENOS AIRES, nella Capitale Federale...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: tutte quante le domande, che vennero poste, furono infruttuose.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: la terra se lo era... lo aveva.... lo aveva fatto sparire.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: a partire da questa situazione dal 24... (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ah, dal 24 di marzo, che appunto la Giunta Militare aveva preso il potere...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...mio marito era stato un Dirigente del Comune, un Funzionario pubblico...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...in quanto, in quel momento stavano prendendo tutti quanti i pro... i Dirigenti politici e sindacali...

SCRIVO I.: (...).

INTERPRETE: ... e presi la precauzione di allontanarmi dal mio focolaio coniugale, sì scusate... dalla... dalla mia casa coniugale e... per proteggermi.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: in una città vicina alla capitale AVEJANE... AVEJANEDA.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: nel mese di luglio, tre mesi dopo...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...mi incontro con una compagna di mio marito...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...e le racconto ciò che era accaduto, e che nessuno sapeva dove fosse, lo trovasse.

P.M.: può farci il nome di questa persona, di questa donna?

CARDOZO R.: e NORMA ARROSTITO.

INTERPRETE: NORMA ARROSTITO.

P.M.: che credo che poi sia morta a l'ESMA, è stata uccisa a l'ESMA, più tardi.

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: NORMA ARROSTITO è scomparsa un anno dopo, è stata assassinata in l'ESMA, la scuola dell'armata.

P.M.: ecco, cosa le disse NORMA ARROSTITO in quell'incontro a cui faceva cenno lei?

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: e NORMA mi racconta che erano scomparsi tutti i funzionari che erano... avevano... erano stati a capo di questa città di l'ORMA DE SAMORA?

CARDOZO R.: sì.

INTERPRETE: sì.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: e che conosceva il caso, appunto, relativo a mio marito...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...in quanto era stato visto da un Impiegato del Municipio di l'OMA DE SAMORA.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: era stato visto da lui quando lo dete... quando lo avevano detenuto.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: e questa persona era dentro l'autobus che andava in direzione di POMPEJA?

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: e aveva visto come li avevano dete... fermati e detenuti, e perché stavano con le mani appoggiate su un camionci... su un furgoncino...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...e questa persona mi dice che aveva visto il "COLORADO" ROBERTO, lo... lo... aveva questo so... mio marito aveva questo soprannome, in quanto aveva i capelli rossi, tanto che il "COLORADO" vuol dire il roscio.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: e con un ragazzo giovane, ed entrambi erano con le mani appoggiate sul furgoncino...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...e... ed erano attorniati da personale civile... personale vestiti in abiti civili, con armi lunghe e... e da personale militare vestito con abiti da... da lavoro; con tute da lavoro.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: e desidero dire, che questo era un modo di agire, e... di tutti i giorni, nel mio paese.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: e per questo pensammo, che la detenzione era stata causa del fatto che lu... lui era un Dirigente del Comune dove lavorava.

P.M.: questo lo seppe pochi mesi dopo il 23 aprile del '76?

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: sì, quando mi sono incontrata con NORMA ARROSTITO, alcuni mesi dopo in questa città vicina, nella quale io mi ero portata per esigenze di sicurezza.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: e questa è la testimonia...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...e questa è la testimonianza che io porto davanti a tutti quanti gli organismi... gli organi umanitari, quando si comincia a... a fare il Processo alla... (...).

CARDOZO R.: sì.

INTERPRETE: alla Giunta Militare.

P.M.: senta, poi soltanto nel '89 vennero trovati i resti di suo marito, di MARIA LUIS ROBERTO. Lei ha presenziato alle operazioni di riesumazione dei resti?

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: quando appaiono appunto... i fascicoli, nei quali appare tutta quanta questa situazione...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: la mia relazione coincide con quanto riportato, dalle fonti militari, dentro questo fascicolo.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: nello stesso viene riportato alla detenzione di due persone...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...la descrizione fisica di mio marito...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...e sebbene apparisse come un n.n., la Giunta Militare lo aveva già... lo aveva già identificato, ma senza avvertirci.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: e tu... e questo risulta dalla documentazione della Giunta Militare.

P.M.: ricorda se le operazioni di riesumazione dei resti di suo marito, fosse stata effettuata congiuntamente o comunque, vi era una relazione con le analoghe operazioni che riguardavano NORBERTO JULIO MORRESI?

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: allora, l'equipe di Antropologia Forense, chiede... (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: allora, mi chiede delle informazioni, per chiedere la riesumazione del cadavere, e per dare appunto queste informazioni stesse.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: e per questo motivo che mi metto in contatto con la famiglia di NORBERTO MORRESI, quando si viene a sapere che il secondo cadavere è quello, appunto, appartenente al giovane MORRESI e... (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: e per questo abbiamo fatto insieme tutto quanto quelle che erano le... svolgemmo tutto quanto quello... le azioni necessarie per la riesumazione dei cadaveri, e lo facemmo insieme.

P.M.: io ho finito, perché le altre domande poi sono per il Dottor OLMO, e riguardano questo aspetto.

PRESIDENTE: Avvocato Gentili!

AVV. GENTILI: Avvocato Gentili, Difensore di Parte Civile. Chiedo che sia mostrato alla teste il fascicolo "segreto", che porta il timbro "segreto" rinvenuto dagli archeologi. La prima domanda è se ha visto, ha avuto conoscenza di quel fascicolo?

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: vengo a conoscenza di questo fascicolo, tramite l'equipe di Archeologia Forense...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: e a partire dai dati che identificano tutto quanto il fatto, e dalla foto che appunto riporta... nella quale si può vedere l'assassinio di mio marito...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...chiedo alla Camera Federale che... attua in quel momento...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...se questo cadavere rispondeva esattamente a quanto riportato nel... e nel... nei dati stessi del... del fascicolo.

AVV. GENTILI: può guardare o riguardare le due fotografie, se le riconosce?

INTERPRETE: (...).

AVV. GENTILI: sono verso la fine. C'è una parte più chiara delle fotocopie, ci sono le fotografie. In una fotografia, si vede una camionetta...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: in questa fotografia, cioè quella riportata a pagina 206 del ...ci sta foglio 8 pagina 206, c'è una delle due fotografie, quella superiore... in una delle due fotografie, quella superiore si vede una camionetta ed un cadavere sul... posto sulla parte posteriore.

AVV. GENTILI: ha motivo di riconoscere la camionetta? O ha notizie sulla camionetta?

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

AVV. GENTILI: ecco.

INTERPRETE: questo fu... questo furgone era di mio marito, apparteneva a mio marito.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: e non abbiamo mai saputo cosa sia accaduto de... cosa sia poi accaduto al veicolo, e non l'abbiamo mai cercato.

AVV. GENTILI: nell'altra fotografia c'è un cadavere col volto straziato.

INTERPRETE: (...).

AVV. GENTILI: sa a chi appartenga? Sa chi rappresenti?

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: questa fotografia, che è quella di pagina 205 foglio 8, è quella che appartiene, oggi so appartenere a JULIO MORRESI.

PRESIDENTE: ce n'è altre dopo, se gliele fa vedere.

INTERPRETE: (...).

PRESIDENTE: se riconosce la vettura, appunto il furgoncino?

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: allora, riconosco il... la... il furgone che è riportato a pagina... scusate, ma la pagina non si vede, foglio 8 e dovrebbe essere pagina 207, perché è la pagina che segue la 206...

AVV. GENTILI: sì, la pubblicazione non è precisa.

INTERPRETE: ...e riconosco come... riconosco come il furgone appartenente a mio marito. Per ritornare alla fotografia riportata a pagina 206, la seconda fotografia, quella in basso, riconosco qui il cadavere di mio marito, in quanto indossava gli abiti con i quali appunto era uscito.

AVV. GENTILI: è a conoscenza di un rapporto contenuto nel fascicolo sulla morte di suo marito e di MORRESI? Un rapporto che secondo il quale la morte è avvenuta lo stesso giorno?

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: allora, nella informazione che ha come... che porta il nome segreto...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...e che appartiene alle Forze Armate in quanto riportato direttamente nella intestazione, ci riferiamo alla pagina... al foglio di pagina... sembrerebbe essere 244, ma dietro invece c'è pagina 228, per cui non sappiamo esattamente di quale pagina stiamo parlando.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: si fa una dettagliata ricostruzione dei fatti accaduti.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: e nella Relazione si riporta che dall'autopsia fatta sui cadaveri la morte si faceva risalire alle 11:00 di mattina.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: le informazioni che mi erano state date in un primo tempo...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...riportavano che era stato... era stato detenuto alle 9:00 di mattina...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...e per cui si arrivò alla conclusione, arrivai alla conclusione che fosse appunto accaduto due ore dopo e a quaranta isolati dal posto dove era stato detenuto.

PRESIDENTE: forse il termine detenuto...

AVV. GENTILI: quindi sempre nella...

PRESIDENTE: ...bisognerà usarlo...

AVV. GENTILI: ...città... scusi!

PRESIDENTE: ...in modo diverso perché... sia per arrestato che detenuto, in italiano esattamente vuol dire essere in carcere, insomma, essere in...

INTERPRETE: dove era stato... sì, viene...

PRESIDENTE: arrestato.

INTERPRETE: ...fermato e poi appunto, prima... in un primo tempo arrestato.

AVV. GENTILI: quindi sempre nella città di BUENOS AIRES o nella sua immediata adiacenza?

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: l'arresto si produce... avviene nella zona della Capitale Federale e la morte...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...e l'assassinio...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...e allora, l'assassinio nelle vicinanze e tutta quanta la zona della Capitale Federale e le sue... le sue vicinanze, appartenevano, erano sotto la zona 1... (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...dell'Esercito.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: al comando dell'Esercito.

AVV. GENTILI: scusi, è a conoscenza che ci sono due comunicazioni nel fascicolo, uno al Comandante della subzona 11 e l'altra al Comandante della zona 1?

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: della... della sottozona anche 1 o zona 1?

AVV. GENTILI: no, della zona 1...

INTERPRETE: e sottozona 11, sì, sì.

AVV. GENTILI: sottozona 11.

INTERPRETE: (...).

AVV. GENTILI: era uno sotto l'altro evidentemente.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: sì, risulta qui appunto nel fascicolo che sono state inviate queste comunicazioni.

AVV. GENTILI: lei ha parlato all'inizio della scomparsa di colleghi o compagni di suo marito.

INTERPRETE: (...).

AVV. GENTILI: nella stessa zona, la domanda è se ha conoscenza di altre scomparse di colleghi o compagni di suo marito nella medesima zona.

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: sì, in questo periodo nel mio Paese...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...le persona scomparivano tutti i giorni.

AVV. GENTILI: è a conoscenza anche di esecuzioni per la strada?

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: allora, tutti i giorni sapevamo che venivano... che scomparivano studenti, Dirigenti, persone che non avevano nulla a che fare con il... (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: persone che erano cittadini comuni.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: e del gruppo dei Dirigenti che dirigevano il Comune di SAMORA (o simile)...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...furono assassinati il... il Sindaco...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...alcuni Segretari...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...altri... altri arrestati.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: e mio marito che per tredi... (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...tredici anni è apparso come un "Desaparecidos", uno scomparso.

AVV. GENTILI: conosce la pubblicazione "EVITA MONTONERA"?

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: la rivista "EVITA MONTONERA" era una ri... è una pubblicazione della Sinistra peronista...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...e che circolava liberamente fin tanto che venne proibita dalla Giunta Militare un dieci giorni prima.

AVV. GENTILI: c'erano degli incitamenti alla lotta armata, sia pure per resistere alla dittatura in questa rivista?

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: questa pubblicazione...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...questa rivista era critica verso il Governo in quanto c'erano delle situazioni che non erano quelle che dovevano essererci, vedi la corruzione eccetera.

AVV. GENTILI: sa se da pochi giorni ne fosse stata proibita la vendita...

INTERPRETE: (...).

AVV. GENTILI: ...o impedita la vendita?

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: a partire dal 23 di marzo, nel mio Paese si proibiscono le pubblicazioni della Sinistra, si... si chiudono... (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...si chiudono le università e si proibisce la lettura di libri.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: e vengono confiscati tutti i diritti dei cittadini.

AVV. GENTILI: due ultime domande. Si riferiscono alla riesumazione della salma di suo marito. Prima domanda: l'identificazione da parte dell'equipe degli Archeologi è stata certa, senza dubbi? E' stato certamente identificata la salma di suo...

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: sì... (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: sì, c'erano dei... nei resti appunto delle visioni relative alle... alle pallottole...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...c'erano anche dei resti di capelli di colore rosso...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...e tutti quanti i dati relativi alla... alla Relazione dell'autopsia coincidevano.

AVV. GENTILI: ultima domanda: è a conoscenza che i Periti conclusero in quella occasione, che tutto faceva pensare a spari da breve distanza?

INTERPRETE: (...).

AVV. GENTILI: tutto faceva pensare...

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: no, non ricordo...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...non ricordo questo fatto dei Periti.

AVV. GENTILI: grazie!

PRESIDENTE: gli altri Difensori di Parte Civile, Avvocato De Figueiredo nessuna domanda, Avvocato Strillacci, prego!

AVV.STRILLAC.: signora, potrebbe ripeterci, se non lo ha già detto prima, all'epoca del sequestro, cioè l'aprile del '76, suo marito che attività svolgeva?

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: mio marito lavorava come rappresentante di una impresa...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...di un'impresa familiare...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...a BUENOS AIRES...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...una ditta familiare a BUENOS AIRES.

AVV.STRILLAC.: signora ci scusi, per capire meglio anche come era in quell'epoca la vostra società, la sua famiglia aveva un reddito medio, alto, basso, cioè un'attività commerciale all'epoca, in un periodo di golpe militare, rendeva o aveva costruito un ostacolo che vi impediva di vivere normalmente insomma?

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: un ostacolo a che cosa Avvocato?

CARDOZO R.: (...).

AVV.STRILLAC.: alla vita ordinaria.

INTERPRETE: (...).

AVV.STRILLAC.: cioè se continuavano ad essere nel benessere oppure avevano dovuto subire anche sotto l'aspetto economico questa dittatura?

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: mio marito era laureato in Economia...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...era stato Segretario presso un Comune...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...e suo padre era Amministratore di una ditta americana che aveva la rappresentanza in tutta quanta la zona.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: appartenevamo ad una classe media, e io sono appunto un Docente universitario.

AVV.STRILLAC.: la ringrazio.

PRESIDENTE: senta, può chiedere se da quel fascicolo che ha esaminato, quello che contiene la documentazione...

INTERPRETE: sì.

PRESIDENTE: ... che ha poi consentito di rintracciare il corpo del marito, se risulta in uno di quei documenti, se risultano le modalità del fatto, il fatto che ha portato alla morte di suo marito.

INTERPRETE: (...).

PRESIDENTE: se può sfogliando quel fascicolo rintracciare il documento nel quale sono descritte le modalità dell'uccisione, dell'arresto e dell'uccisione.

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: negli atti... negli atti predisposti dalle Forze Armate, risulta...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...che furono uccisi in un locale... in un luogo aperto, insomma, tipo... (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...sì, in un luogo appunto aperto, tipo campagna...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...di due persone delle quali si era anche cercato di incendiare il furgoncino, ma non si è... non c'era...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...non poté essere fatto...

PRESIDENTE: ma che avevano tentato loro di incendiare o che...

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

PRESIDENTE: cioè loro gli arrestati?

INTERPRETE: sì.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: allora, negli atti redatti dalla Giustizia... (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...dalle Forze Militari risulta soltanto che erano due corpi...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...ed una... ed un furgoncino che presentava principi di incendio.

PRESIDENTE: sì, ma se può rintracciare questo documento in quel fascicolo in modo che lo facciamo tradurre dall'Interprete, perché non abbiamo la traduzione.

INTERPRETE: (...).

AVV. GENTILI: (voce lontana dal microfono).

PRESIDENTE: va bene, visto che ci siamo, se riusciamo a trovarlo, anzi se l'Avvocato Gentili sa trovare la pagina, se esiste, perché...

AVV. GENTILI: (voce lontana dal microfono).

VOCI: (in sottofondo).

AVV. GENTILI: mi permetto di portare al Presidente la... il testo tradotto nella pagina della... (voce lontana dal microfono).

VOCI: (in sottofondo).

AVV. GENTILI: (voce lontana dal microfono).

VOCI: (in sottofondo).

CARDOZO R.: (...).

PRESIDENTE: dica, dica!

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: Signor Presidente, al foglio 220...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...c'è una...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...c'è un rapporto inviato al comando della subzona 2, sottozona 2...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...e poi sta anche al foglio 1 che è stato redatto il 29 aprile del '76...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...e che riporta che il procedimento è stata fatto dal Capo dell'area 114.

PRESIDENTE: dice anche personale militare che intervenne, nessuno?

INTERPRETE: (...).

PRESIDENTE: subito dopo il capo dell'area 114?

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: quello di Poli...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: sì, del personale militare nessuno, sì.

CARDOZO R.: (...)

INTERPRETE: e da un'altra parte però riporta che non viene identificato per ragioni di sicurezza.

VOCI: (in sottofondo).

PRESIDENTE: ecco, ma è il contenuto di quel rapporto? Va bene, sì, verrà prodotta la traduzione in italiano, qui pare che sia descritto tutto. Sta leggendo il contenuto di questo rapporto?

INTERPRETE: sì, sì, si riferiva a questo rapporto.

PRESIDENTE: eh, se può leggere il contenuto e cercare di descrivercelo.

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: chiede se è quello che si riferisce all'autopsia?

PRESIDENTE: no.

INTERPRETE: quale... quale dice?

PRESIDENTE: quello di cui stava parlando prima, dove si dice che l'Autorità Militare era il Capo dell'area 114.

INTERPRETE: ah sì.

PRESIDENTE: che non era intervenuto personale militare, poi andando avanti non c'è un rapporto?

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

VOCI: (in sottofondo).

PRESIDENTE: e allora... ma allora questa traduzione che lei mi ha dato in italiano, a quale pagina del fascicolo in spagnolo si riferisce, se...

AVV. GENTILI: (voce lontana dal microfono).

PRESIDENTE: lei non ha il fascicolo in spagnolo anche?

AVV. GENTILI: (voce lontana dal microfono).

PRESIDENTE: non ha quello in spagnolo?

AVV. GENTILI: (voce lontana dal microfono).

PRESIDENTE: sì, ma dico, lei ce l'ha il fascicolo anche in spagnolo? E' solo quello lì?

AVV. GENTILI: (voce lontana dal microfono).

VOCI: (in sottofondo).

INTERPRETE: mi scusi Presidente, la signora chiede se è quello che riporta la data "VILLA MARTELLI, 29 aprile 1976"?

PRESIDENTE: noi abbiamo nella traduzione, appunto, dopo quella pagina dove c'è scritto "VILLA MARTELLI, 29 aprile '76", quella che ci ha detto prima, poi c'è un'altra pagina dove viene descritto tutto il fatto.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: VILLA SELINA (come da pronuncia)...

PRESIDENTE: cioè il fatto del ritrovamento di due cadaveri e della macchina ad opera di una persona che dovrebbe essere forse un Vice Ispettore di Polizia.

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: scusi...

PRESIDENTE: che dice di aver trovato questa macchina con due cadaveri...

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

PRESIDENTE: comincia così: "a VILLA CELINA..."...

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: sì, sì, sì.

PRESIDENTE: ..."...partito de la MATANZA il giorno 23..."...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: sì, sì.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: è questa.

PRESIDENTE: e questo è il contenuto...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: è quella che viene riportata qui...

PRESIDENTE: ...è il rapporto che è insieme... che è stato trasmesso insieme a quello che lei ci ha descritto prima.

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: sì, sì, è questo.

PRESIDENTE: cioè, appunto si descrive il ritrovamento ad opera di un Funzionario di Polizia sembrerebbe, di questa macchina che aveva dei segni di inizio di incendio, come se fosse stato appiccato da qualcun altro insomma, cioè o dagli stessi che erano morti.

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: sì.

PRESIDENTE: va bene.

VOCI: (in sottofondo).

PRESIDENTE: lei sa che rapporti c'erano tra suo marito e il MORRESI, se svolgevano attività politica insieme?

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: mio marito aveva... era... aveva... (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...no.

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: mio marito aveva fatto parte della "GIOVENTU' PERONISTA"...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: e per questo era stato un Funzionario e non con... (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: ...e io non conoscevo MORRESI.

PRESIDENTE: va bene! Se non ci sono altre domande da parte del Pubblico Ministero e dei Difensori possiamo liberare la teste.

CARDOZO R.: (...).

AVV. GENTILI: mi scusi Presidente.

PRESIDENTE: sì.

AVV. GENTILI: prima ha detto che il marito esercitava un'attività presso l'Amministrazione del Comune, a domanda del Difensore del...

PRESIDENTE: ma si riferiva al marito, appunto perché anche noi avevamo questo dubbio, quando ha parlato di Dirigente del Comune...

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

PRESIDENTE: a chi si riferiva?

AVV. GENTILI: a domanda del Difensore...

VOCI: (in sottofondo e sovrapposte).

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: chiarisco...

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: riprende... allora chiarisco, riprende l'attività commerciale dopo il colpo militare, perché da quel momento si trova senza lavoro.

PRESIDENTE: quindi aveva perso il lavoro che aveva al Comune?

INTERPRETE: (...).

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: sì, lo avevano cacciato via.

PRESIDENTE: sì, ma quando parlava di Dirigente, intendeva dire Dirigente nell'ambito dell'Amministrazione del Comune o di Dirigente sindacale, che cosa intendeva dire?

CARDOZO R.: no, no, no. (...).

INTERPRETE: mio marito era il Segretario privato del Sindaco.

PRESIDENTE: va bene!

CARDOZO R.: (...).

INTERPRETE: e a partire dal 24 di marzo viene allontanato.

PRESIDENTE: quindi ha ripreso l'attività commerciale. Va bene, si può accomodare, grazie!

VOCI: (in sottofondo).

PRESIDENTE: facciamo entrare l'altro teste.

P.M.: il Dottor OLMO, DARIO OLMO.

VOCI: (in sottofondo).

P.M.: Presidente, con riguardo all'esame del Dottor OLMO, io ho anche una richiesta da fare. Nella scorsa udienza ho chiesto al Dottor MORRIS TIDBALL di spiegare come si svolge il loro lavoro, ho qui una videocassetta, che mi è stata data dal Dottor OLMO e tra l'altro riguarda proprio la riesumazione dei resti di NORBERTO JULIO MORRESI. Erano presenti anche il Signor JULIO MORRESI che abbiamo sentito prima e la moglie IRMA SCRIVO de MORRESI così come era presente ROSALINA CARDOZO che abbiamo appena sentito, quindi per questa ragione mi sento di poter chiedere che possa essere trasmessa adesso e ci potrà anche aiutare, brevemente, non la vedremo tutta, solo le parti che poi si riducono a pochissimi minuti, relativi proprio alla riesumazione dei resti di NORBERTO JULIO MORRESI, anche perché contiene altri aspetti, dichiarazioni dei testi già sentiti ed altro, che ovviamente chiederò di... di non ascoltare.

PRESIDENTE: i Difensori di Parte Civile su questa richiesta? Nessuna osservazione. I Difensori degli imputati?

AVV.STRILLAC.: chiaramente ci riserviamo ogni eventuale eccezione dopo la visione, nella speranza che questa volta però riusciamo a vederla la cassetta, a differenza di tutte le altre volte, anzi, nella circostanza potremmo anche usufruire del commento del Dottore che da quello che ho capito è lui che ha partecipato a questa attività.

PRESIDENTE: sì, ci ritiriamo per decidere però. (La Corte si ritira).-

ALLA RIPRESA

O R D I N A N Z A

PRESIDENTE: La Corte dispone l'acquisizione della cassetta e rigetta allo stato la richiesta di visione della cassetta stessa, riservandosi eventualmente di decidere diversamente qualora si renda necessario all'esito della deposizione. Per il momento ritiene superflua la visione della cassetta. Possiamo procedere all'esame del teste.


 Versione stampabile


Diritti umani in Argentina
Organismi storici
- Madres
- Abuelas
- Familiares
- M.E.D.H.
- C.E.L.S.
- A.P.D.H.
- Liga
- Serpaj


Processo Mastinu in Argentina

Cerca