24Marzo.it
24marzo Onlus
Chi siamo
Statuto
Attività 2018
Attività 2017
Attività 2016
Attività 2015
Attività 2014
Attività 2013
Attività 2012
Attività 2011


Processi in corso
Appello CONDOR
Sentenza CONDOR
Processo CONDOR
Vittime, avvocati e imputati
Preliminari CONDOR
Processo MALATTO

Processi 1999-2011
Processo PODLECH
Processo MASSERA
Preliminari MASSERA
Comitato MASSERA
Cassazione ESMA
Appello ESMA
Processo ESMA
Processo RIVEROS
Padre TEDESCHI

Con "Abuelas de Plaza de Mayo"
Uffici, telefoni, indirizzi
Promotori ed aderenti
Film "La vida de Estela"

Arte e Memoria
"IDENTIDAD DESAPARECIDA"
"AUSENCIAS"
"DISEGNI SUI GIORNALI"
"AYOTZINAPA"

24marzo Edizioni
"ESTELA", biografia di E.Carlotto
"Note a margine..."
"I ragazzi dell'esilio"
"Una voce argentina..."
"Buscando a Manuel"
"Il silenzio sopra le parole"
Catalogo
E-book
Distribuzione
"Vite senza corpi"


Log In
Username

Password





Aída Celia Sanz Fernández

Aida SanzNata il 23.09.1950 a Montevideo. Studente di medicina in Uruguay, lavora come infermiera nell’unità di terapia intensiva dell’Asociación Española de Socorros Mutuos in Argentina. Dirigente di zona nel Movimiento de Independientes 26 de Marzo (M26), Frente Amplio e MLN-T Tupamaros. Sequestrata il 23.12.1977 presso il suo domicilio di San Antonio de Padua in Argentina. Detenuta nei centri Pozo de Banfield,
Pozo de Quilmes o Centro de Operaciones Tácticas n.1.
Al momento del sequestro era in gravidanza da otto mesi e mezzo. Insieme a lei è stata sequestrata sua madre Elsa Fernández de Sanz e dopo quattro giorni il suo compagno Eduardo Gallo. Sono tutti ancora desaparecidos. La figlia Carmen Gallo Sanz nata nel campo di detenzione fu rapita dai sequestratori e ricuperò la propria identità nel 1999.

 Versione stampabile


Diritti umani in Argentina
Organismi storici
- Madres
- Abuelas
- Familiares
- M.E.D.H.
- C.E.L.S.
- A.P.D.H.
- Liga
- Serpaj


Processo Mastinu in Argentina

Cerca