24Marzo.it
24marzo Onlus
Chi siamo
Statuto
Attività 2018
Attività 2017
Attività 2016
Attività 2015
Attività 2014
Attività 2013
Attività 2012
Attività 2011


Processi in corso
Appello CONDOR
Sentenza CONDOR
Processo CONDOR
Vittime, avvocati e imputati
Preliminari CONDOR
Processo MALATTO

Processi 1999-2011
Processo PODLECH
Processo MASSERA
Preliminari MASSERA
Comitato MASSERA
Cassazione ESMA
Appello ESMA
Processo ESMA
Processo RIVEROS
Padre TEDESCHI

Con "Abuelas de Plaza de Mayo"
Uffici, telefoni, indirizzi
Promotori ed aderenti
Film "La vida de Estela"

Arte e Memoria
"IDENTIDAD DESAPARECIDA"
"AUSENCIAS"
"DISEGNI SUI GIORNALI"
"AYOTZINAPA"

24marzo Edizioni
"ESTELA", biografia di E.Carlotto
"Note a margine..."
"I ragazzi dell'esilio"
"Una voce argentina..."
"Buscando a Manuel"
"Il silenzio sopra le parole"
Catalogo
E-book
Distribuzione
"Vite senza corpi"


Log In
Username

Password





Estela Carlotto

Estela CarlottoEstela Carlotto è nata a Buenos Aires il 22 ottobre 1930. Si è sposata con Guido Carlotto, piccolo industriale chimico oriundo di Arzignano (VI). Dalla loro unione sono quattro figli: Laura Estela, Claudia, Guido e Remo. Estela ha lavorato come insegnante elementare e poi come direttrice di scuole elementari.

Nel giugno 1977 suo marito Guido viene sequestrato e rilasciato dopo il pagamento di un riscatto. A novembre dello stesso anno viene sequestrata sua figlia Laura Estela. Il 26 giugno 1978 Laura Estela dà alla luce, nell'ospedale militare di Buenos Aires, un bambino che avrebbe voluto chiamare Guido. Il 25 agosto 1978 Laura Estela Carlotto viene assassinata alla periferia di La Plata e la salma viene restituita ai familiari. Esami necroscopici, la testimonianza di altri detenuti e di militari concordano sulle modalità del parto e sul fatto che il bambino è nato sano.

Nel 1978 Estela Carlotto si integra al gruppo “Nonne argentine di nipotini scomparsi” che poi diventerà la “Asociación Abuelas de Plaza de Mayo”, di cui diverrà presidente.

In questa veste ha partecipato a innumerevoli convegni e assise internazionali. In particolare, all’interno dei gruppi di lavoro del ECOSOC, ha contribuito alla redazione di cinque articoli della “Convenzione internazionale dei diritti dei fanciulli” e diviene presidente del Comitato argentino di sorveglianza. Ha partecipato inoltre alla redazione dello Statuto di Roma della Corte penale internazionale.

La sua azione “politica” in Argentina, caratterizzata da moderazione nei termini, innovazione nei metodi e fermezza nei principi, le valse l'apprezzamento da parte dei diversi governi e istituzioni democratiche.

In Italia ha partecipato a numerosi convegni, dibattiti e lezioni in scuole e università. E' stata una delle parti civili nel processo contro i militari argentini condannati a Roma il 6.12.2000. Il 27 settembre 2002 ha subito un attentato alla sua vita.

Estela Carlotto ha ricevuto diverse lauree “Honoris Causa” sia dall’Università di Boston (Massachussets) e sia dalle università argentine di Buenos Aires, Salta, Entre Rios e La Plata.

In Italia è stata insignita dall'Ordine al Merito della Repubblica Italiana dal Presidente Carlo Azeglio Ciampi e ha ricevuto il "Premio per la Pace" del Comune di Roma. Inoltre nel 2005 ha ricevuto a New York il "Premio Diritti Umani" delle Nazioni Unite".

Campagna di sostegno alle "Nonne di Piazza di Maggio"

Afiche mi abuela...

Banca Popolare Etica
IBAN: IT23 M050 1801 6000 0000 0103 934
Intestato a: ICEI

Causale:
Fondo di sostegno "ABUELAS DE PLAZA DE MAYO"


La deposizione a Rebibbiia nel 2007
PDF >>>

Estela Carlotto ha deposto il 16 novembre 2006 nel processo ESMA che portò alla condanna di Jorge Acosta, Alfredo Astiz, Jorge Vildoza, Antonio Vanek ed Héctor Febres.

Audio >>>

La deposizione a Rebibbia nel 2000

Il 16.10.2000, Estela BARNES CARLOTTO ha deposto nel processo riguardante l'omicidio della figlia, Laura Estela, e del nipote Guido.

HTML >>>

Le sentenze per l'omicidio Carlotto
Stato


II° Corte d'Assise di Roma

Sentenza 6 dicembre 2000

Corte d'Appello di Roma
Sentenza 17 marzo 2003

Suprema Corte di Cassazione
Sentenza 28 aprile 2004



NenneAl fine di localizzare i bambini scomparsi le Nonne di Piazza di Maggio lavorano su quattro livelli: denunce e reclami alle autorità governative, nazionali ed internazionali, richieste giudiziarie, richieste di collaborazione dirette al popolo in generale ed indagini o ricerche personali. In questi anni di drammatica ricerca senza pause siamo riusciti a localizzare 88 bambini scomparsi.

"Lavoriamo per i nostri bambini e per i bambini delle generazioni che verrano per preservare la loro identità, le loro radici e la loro storia, pilastri fondamentali dell'intera identità collettiva."
Contatti

Abuelas de Plaza de Mayo
Virrey Cevallos 592 PB
Buenos Aires - Argentina
Tel: 00 5411 4381 0642
E-mail: abuelas@abuelas.org.ar
Website: http://www.abuelas.org.ar/


Estela con Totti






"Estela con Totti

all'Olimpico"



Roma, 2 novembre 2002


Agenda delle ultime visite di Estela Carlotto
Abuelas
Alcuni degli appuntamenti che Estela Carlotto ha tenuto in diverse città italiane.

Visita 2012
Estela Carlotto
Dal 25 al 29 maggio 2012 Estela Carlotto parteciperà ai seguenti eventi:

- 25.5.2012: Roma, 202 Anniversario della Repubblica Argentina
- 26.5.2012: Roma, Mappamondo
- 27.5.2012: Grottammmare, inaugurazione della Plaza "Madres y Abuelas de Plaza de Mayo"
- 28.5.2012: Roma, Cinema Aquila proiezione di "Verdades Verdaderas"
- 29.5.2012: Roma, conferenza stampa alla camera dei Deputati
Estela Carlotto

 Versione stampabile


Diritti umani in Argentina
Organismi storici
- Madres
- Abuelas
- Familiares
- M.E.D.H.
- C.E.L.S.
- A.P.D.H.
- Liga
- Serpaj


Processo Mastinu in Argentina

Cerca