Il parere del Prof. Luigi Cancrini



"Avendo preso visione della relazione del Prof Tatarelli, mi sembra d'altra parte che sia difficile obiettare qualcosa alle sue conclusioni. Sulla linea del dubbio da noi proposta all'epoca di una perizia solo cartacea, la visita Ŕ stata effetuata per chiarire questo dubbio e il risultato di questa visita propone una diagnosi ragionata, espressa in modo chiaro e sulla quale, a mio avviso, non c'Ŕ molto da discutere. Le esagerazioni funzionali sono molto comuni, infatti, in questo tipo di pazienti e non permettono di mettere in dubbio la sostanziale e probabilmente irrevocabile compromissione della capacitÓ cognitiva del soggetto in esame.
Il tempo passa e quello che era stato probabilmente drammatizzato all'inizio Ŕ diventatoi reale con il passare ddgli anni."

Luigi Cancrini

Roma, 15.5.2007